Bioagricoltura

L’agricoltura biologica sviluppa un modello di produzione che evita lo sfruttamento eccessivo delle risorse naturali, in particolare del suolo, dell’acqua e dell’aria, utilizzando invece le risorse all’interno di un modello di sviluppo che possa durare nel tempo.

Per salvaguardare la fertilità naturale di un terreno gli agricoltori biologici utilizzano materiale organico e, ricorrendo ad appropriate tecniche agricole, non lo sfruttano in modo intensivo. L’agricoltura biologica oggi rappresenta una valida alternativa al modello capitalista che considera il cibo una merce, e lo rende vulnerabile al “mercato”, creando crisi alimentari – in realtà di origine finanziaria – che portano le persone alla fame, anziché considerarlo un bene comune.